Dicono di “Sogni di Carta”…

La cosa che ho amato di più di Sogni di Carta è il finale, uno di quei finali che io amo tanto, dolce ma al tempo stesso in qualche modo malinconico, mi ha emozionata e commossa, dandomi quel senso di “casa” e di gioia di un passato che è anche presente e futuro.
Questa fiaba magica e dolce mi è entrata nel cuore, con la sua semplicità riesce a racchiudere la potenza di un sogno, di un messaggio universale e sempre attuale.
Ebbene si, anche Sogni di Carta avrà il suo posto speciale tra i miei libri e sono felice di essermi sentita parte di questa storia.

Reina del blog Il Portale Segreto

(Leggi a recensione completa cliccando QUI)

Libri, magia e fantasia: Sogni di Carta racchiude tutte le parole che accomunano ogni lettore, dal più grande al più piccolo. Una storia che accompagna i bambini alla scoperta del mondo della lettura e delle sue infinite possibilità, insegnando valori della vita di tutti i giorni; una storia godibile anche da un pubblico più adulto, condotto per mano a ricordare i suoi primi approcci alla lettura. Che aspettate? Andate a cercare Sogni di Carta e la sua magica libreria, perché da qualche parte, nel mondo, ne esiste una gestita da un libraio speciale come Archimede e dal suo altrettanto insostituibile aiutante Gulliver. Vi attende una dolce sorpresa!
Utente Amazon

Un bel libro da leggere per i più piccoli e non solo! “Sogni di Carta” è ricco di contenuti morali, tra cui l’importanza dell’amicizia, il non abbattersi alle prime difficoltà della vita e il difficile rapporto tra libri e tecnologia, nonché il poco tempo che la vita moderna concede ai genitori per stare insieme ai propri figli. Melania D’Alessandro ha costruito una storia che invita alla curiosità, a stimolare la fantasia, e a vivere le avventure dei suoi personaggi. Sono tutti ottimi ingredienti per permettere al lettore di sognare e immedesimarsi nelle vicende narrate. Lo consiglio a tutti!

Utente IBS

Tutti abbiamo bisogno di storie e di fantasia per liberare i nostri più intimi sogni o anche i nostri disagi più segreti. Scrivere, e leggere  soprattutto, sono una risposta a tutto questo. In “Sogni di Carta” questa grande verità si fa a portata di bambino e anche noi grandi, alla fine del libro, vorremmo essere parte di un mondo così magico, e lo siamo! La magia esiste per davvero e, se non siamo ancora divenuti degli adulti aridi e vuoti, dobbiamo ogni giorno alimentare questa consapevolezza nei bambini e nei ragazzi che, mai come in quest’epoca, hanno bisogno del potere delle storie per elevare la propria mente e il proprio cuore al di là di una realtà scoraggiante, non per chiudersi in un mondo fatto di nuvolette di zucchero filato, ma per leggersi dentro, immergersi nei racconti “altrui” per poter scrivere consapevolmente il proprio, nel migliore dei modi. Tutto è possibile: anche che i libri ci vengano incontro quando ne abbiamo più bisogno! Melania me lo ha ricordato con questo testo semplice e intenso e, con lei (e qui mi commuovo), vorrei dedicarlo alla mia bambina e alla donna che sarà, perché non smetta mai di credere nella magia che è in ognuno di noi e, con essa, possa scrivere le pagine di tutta una vita.

Utente Amazon

Esiste una storia per ogni persona, e per ogni lettore esiste “la storia” che lo ha reso tale, quella che ha fatto scattare la passione per i libri e per quello che questi riescono a regalare. Non ho dubbi che per qualche bambino quella storia potrebbe essere questa.
Muriomu di Café Litteraire da Muriomu
Leggi la recensione completa cliccando QUI

 

 

Annunci