Neve

A volte mi manca la neve.

Mi mancano gli inverni piemontesi, con le stalattiti appese ai cornicioni, i merletti di ghiaccio che scendono dai tetti.

Mi mancano le mani fredde, scaldate da una tazza di cioccolata calda (quella che solo in piemonte sanno fare come si deve!) e mi manca la neve, sì, più di ogni altra cosa.

La neve che ricopre tutto, persino i pensieri, facendoci tornare bambini che non sognano altro che indossare sciarpa, guanti e scarponi per andare a fare un pupazzo, a rotolarsi in un parco, dimenticando preoccupazioni e paure.

neveA volte la neve mi manca, con i suoi silenzi assordanti, con la sua magia di interrompere per un attimo lo scorrere del tempo e invertire la rotta. Tutto si ferma, come in una favola, e allora persino la città sembra un posto più bello.

Alla neve ho legato alcuni dei miei ricordi più belli, quelli fatti di gioia, di sogni e speranze, di mani intrecciate e nasi incollati ai vetri per guardare i fiocchi che danzano, al di là del confine segnato dalla finestra.

E a volte mi mancano lo scintillio in fondo allo sguardo, la meraviglia davanti a una bella nevicata, gli occhi aggrappati a quei fiocchi appesi ai rami degli alberi come speranze attaccate alla vita.

Sì, a volte mi manca la neve.

Mel

Annunci

2 pensieri su “Neve

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...